3 Consigli per il Branding Marketing

Circa due piccole imprese su tre utilizzano il marketing digitale. Eppure questo rapporto mostra che solo il 22% di loro è soddisfatto dei risultati ottenuti.

Queste statistiche suggeriscono che la maggior parte degli imprenditori comprende il valore del marketing digitale. Ci dicono anche che molti di loro stanno lottando per usarlo.

Per loro, può sembrare molto come mettersi al volante di una Porsche e rimanere bloccati in prima. Certo, potresti assumere un’agenzia di digital marketing, ma ciò comporta una serie di sfide. I proprietari di attività commerciali non sono sicuri e la maggior parte finisce per essere delusa.

Per poter fare la scelta giusta in termini di Digital Marketing, una nota agenzia di web marketing di Lecce ha deciso di fornire alcuni suggerimenti sia che tu voglia fare da solo che affidandoti a qualcuno.

Le continue modifiche all’algoritmo rendono il marketing digitale più difficile

Il regno digitale è un ambiente complesso e in continua evoluzione. Lo sarà sempre. Questo fatto da solo crea una sfida enorme per il marketing del 21 ° secolo.

Molte piattaforme digitali utilizzano un algoritmo per fornire contenuti per le richieste di ricerca. Queste piattaforme analizzano i dati per determinare ciò che le persone cercano online. L’obiettivo è fornire i contenuti più qualificati nei risultati di ricerca.

Questi algoritmi cambiano continuamente, a volte ogni giorno. Ciò rende difficile per i professionisti del marketing capire esattamente chi vedrà i loro contenuti o in che misura.

Una pubblicità che ieri ha ricevuto molte risposte potrebbe non funzionare così bene domani. Un post sul blog che si è classificato nella prima pagina dei risultati di ricerca potrebbe cadere fuori dal radar in un mese. Un sito web che ha attirato migliaia di visitatori mensili può avere un improvviso calo del traffico.

Ad esempio, Google ha rilasciato un importante aggiornamento nel maggio 2020. Ciò ha reso ancora più difficile per le piccole imprese il mercato online.

I professionisti del marketing digitale devono guardare le campagne pubblicitarie e i siti Web per cambiamenti improvvisi. Se questo

 accade a causa di un aggiornamento dell’algoritmo, potrebbe essere necessario un aggiustamento della campagna.

È molto simile a cercare di colpire un bersaglio in movimento e richiede molto tempo e impegno.

Ogni piattaforma digitale è unica. Non esistono soluzioni uniche. 

I professionisti del marketing digitale devono capire come funziona ciascuna piattaforma. Devono anche sapere quale sarà il più efficace per quello che vogliono fare. Ciò che funziona bene su una piattaforma o canale non funzionerà sempre su un altro.

Ogni canale si rivolge a un pubblico diverso. Ad esempio, se sei un fotografo, potresti avere più successo su Instagram o Facebook. Ma i web designer per le piccole imprese potrebbero scoprire che LinkedIn è un’opzione migliore.

I canali dei social media sono le piattaforme digitali più comuni, ma ce ne sono altre. Alcuni esempi sono Google, Amazon, Trip Advisor e Reddit. Il numero di piattaforme continuerà a crescere, il che significa che dovrai lavorare ancora di più per tenere il passo.

La maggior parte degli imprenditori non sono esperti di marketing.

In questo articolo sul marketing interno, ho scritto che la maggior parte degli imprenditori non ha tempo per diventare esperti di marketing.

Ma se speri di costruire una presenza online che ottenga risultati, dovrai essere un esperto di marketing. Altrimenti, perderai molte opportunità sprecando denaro in un cattivo marketing.

Nel resto di questo articolo imparerai come superare queste sfide e utilizzare tattiche di marketing digitale per far crescere la tua attività.

SEO e traffico organico

Ci sono milioni di siti web su Internet. Ottenere un ranking su Google può sembrare impossibile.

I proprietari di piccole imprese vogliono più contatti online ma non hanno abbastanza traffico in arrivo ai loro siti web o ai profili dei social media. Non puoi generare lead o notorietà del marchio senza un numero significativo di visitatori. (Chiamato anche traffico).

Ma ottenere quel traffico non è facile. La modifica degli algoritmi rende più difficile connettersi con il pubblico di destinazione.

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (abbreviato SEO) è più complicata di una volta. A seconda della tua nicchia, potrebbero essere necessari da sei a nove mesi o più per ottenere traffico organico con SEO.

Molte aziende sperano di ottenere traffico avendo un sito Web e facendo un investimento una tantum in SEO. Ma ci vorrà molto di più.

3 caratteristiche di un ottimo sito web

Siete proprietari di un sito web ma non avete certezza che il vostro sito funzioni? È comprensibile: creare un sito web non è assolutamente facile, soprattutto se non si è addetti ai lavori. Il consiglio che ci sentiamo sempre di dare è quello di affidarsi a delle agenzie di web marketing, pratiche ed efficienti. Se la vostra azienda è nel territorio lombardo, ad esempio, potete cercare delle aziende di web marketing agency a Milano e dintorni, che vi aiutino a capire se c’è qualcosa da migliorare nel vostro sito o se funziona così com’è.
Volete fare da soli? Allora leggete questa guida e scoprite quali sono le 3 caratteristiche di un ottimo sito web.

1. Ha una grafica coerente

Un buon sito web deve rappresentare, anche e soprattutto graficamente, l’attività della vostra azienda. Il vostro sito ha un menù a tendina? È completo di foto e video? Se la risposta è no, certamente la sua struttura sarà da rivedere, in quanto poco efficace in termini di competitività. Ricordate: la linea comunicativa di un sito deve essere obbligatoriamente coerente con il vostro brand. Ne va della vostra professionalità.

2. Ha una versione mobile

Attualmente, la maggior parte degli utenti preferisce navigare attraverso il proprio smartphone, piuttosto che dal pc. Il motivo? Comodità, velocità e la possibilità di navigare ovunque ci si trovi. Per questa ragione, è essenziale che il vostro sito web possieda una versione mobile, semplice ed intuitiva. Navigare un sito internet in versione desktop sul cellulare non è solo scomodo ma anche poco utile, soprattutto per gli utenti meno pazienti. Non avete una versione mobile del vostro sito? Allora correte a farla!

3. Sito indicizzato e vanno usati i social

Ogni giorno, circa 3 miliardi di utenti effettuano le ricerche più disparate su Google. Ma come fare per essere trovati dai propri utenti? È necessario indicizzare il proprio sito sui motori di ricerca, affinché si possa essere trovati nel momento in cui un utente effettua una query. Inoltre, è molto importante associare il proprio sito web ad alcuni social network. Creare delle pagine social, permette di coinvolgere cerchie ben precise di utenti e soprattutto rende più semplice aumentare la visibilità del proprio sito web. I social più pertinenti da utilizzare? Certamente Facebook, YouTube e Instagram, che raccolgono una fetta consistente di pubblico, di ogni categoria e genere.