Come agisce lo stalker: comportamenti e cosa fare

Per stalking si intende tutta una serie di atti persecutori attuati da uno stalker nei confronti della propria vittima. Gli atti non sono chiamati a caso persecutori: di fatti la preda molto spesso subisce una vera e propria intrusione costante del predatore nella propria vita, arrivando addirittura a minacciarla e a perseguitarla in ogni modo.
Per riuscire a sfuggire dalle grinfie del proprio carnefice, è estremamente importante aprire gli occhi e riconoscere gli atti persecutori attuati da questo individuo. Come? Ecco alcune delle mosse più comuni.

1. Lo stalker perseguita

Una delle azioni più comuni attuate dallo stalker riguarda il perseguimento. Un carnefice perseguita la vittima, la segue ovunque e diventa quasi la sua ombra senza nemmeno riuscire a rendere consapevole la sua preda. Lo fa perché desidera avere il controllo della sua vittima, sapere cosa fa, i suoi spostamenti e soprattutto se incontra o esce con qualcuno. Capire se si è perseguitati è molto semplice: basta percorrere strade alternative con la macchina e soprattutto guardarsi le spalle, soprattutto quando si è in posti isolati.

2. Lo stalker contatta costantemente la vittima

Ad uno stalker non basta seguire la sua vittima ma desidera anche entrarci in contatto. I mezzi spesso più utilizzati sono il cellulare, il telefono di casa, la posta elettronica ed in ultimo anche i social network. Ovviamente per contatto costante si intende una chiamata, un messaggio o una mail almeno 4 volte al giorno. Lo stalker, poi, lavora moltissimo anche sulla persuasione della sua vittima: la convince che non ha scampo e che la perseguiterà per sempre o perlomeno finché non farà quello che lui dice.

Cosa fare se si è vittime di stalking?

Se pensate di esser vittime di stalking è necessario denunciare anche se sappiamo che non è certamente cosa facile. Di fatti, sarebbe bene chiamare il 113, il telefono rosa o anche i centri che si occupano di assistenza legale vittime violenza. Reagire, seppur sia difficile, è la soluzione migliore per riuscire a contrastare il proprio stalker e riottenere la propria e giusta libertà. Se non riuscite a farlo, perlomeno sfogatevi con qualcuno in modo da alleggerire il vostro peso e dar conoscenza della vostra situazione anche a qualcun altro.