Notte della Taranta 2016: il programma del tour itinerante

Come ogni anno, anche l’estate salentina 2016 si appresta a dare il via al tour itinerante de La Notte della Taranta, percorso simbolo dell’agosto nel Tacco d’Italia. Quest’anno sarà Carmen Consoli a fare da Maestro Concertatore, o meglio, Maestra, prima donna della storia del Concertone a svolgere quel ruolo. Il 27 agosto, come sempre presso lo spazio antistante l’ex convento degli Agostiniani a Melpignano, oltre 100-150 mila appassionati si daranno appuntamento per ballare al ritmo frenetico della pizzica. Si prevede un afflusso imponente, hotel, residence e b&b con piscina Lecce esauriti, strade e treni congestionati.

L’inizio del tour

Come da tradizione, Il tour itinerante fa da apripista al concertone di fine agosto e anche quest’anno non sarà da meno. La tappa d’inaugurazione de La Notte della Taranta 2016 è prevista a Corigliano d’Otranto il prossimo 8 agosto; a partire dalle ore 19:00 presso il Castello De’ Monti si svolgerà la conferenza stampa che segnerà ufficialmente l’apertura della stagione 2016, poi tutti i Piazza Vittoria, per assistere all’inizio ufficiale con Antonio Amato Ensemble, Pier Paolo De Giorigi e i Tamburellisti di Torrepaduli.

Le tappe 2016

Programma 2016 fittissimo che si articola in 18 serate itineranti, prima dell’atto conclusivo di Melpignano. Un percorso che proseguirà senza sosta fino a fine estate, senza un solo giorno di pausa dall’8 al 25 agosto, prima delle prove generali della kermesse il 26 e della seratona finale del giorno successivo.

Alla serata inaugurale di Corigliano d’Otranto seguiranno le tappe di Cursi, Acaya, Zollino, Calimera e Alessano. Il 14 agosto, la pizzica sbarcherà a Lecce dove, presso Piazza Sant’Oronzo, si esibiranno l’Orchestra Popolare Etnica del Gargano e l’Orchestra Popolare de “La Notte della Taranta”.

Quindi si proseguirà il tour e gli artisti della pizzica salentina giungeranno a Torrepaduli a ferragosto, quindi a Galatina, Carpignano Salentino, Sogliano Cavour e Soleto. Le ultime cinque serate cui spetteranno onere e onore di fare da apripista all’evento finale saranno, tra il 20 e il 24 agosto, Castrignano de’ Greci, Cutrofiano, Sternatia e Martano.

In estate a Roma il cinema è all’aperto

In estate, si sa, stare in casa, soprattutto la sera, non è spesso piacevole. Le giornate più lunghe ed il caldo molte volte ci fanno preferire uscire per un lungo aperitivo o per passare qualche ora in gradevole compagnia. Chi è fortunato e vive in luoghi di mare si può godere la spiaggia e la piacevole freschezza di una bella nuotata, ma per chi rimane in città tutto questo non è possibile. Sopratutto nelle grandi città metropolitane la calura spesso diventa insopportabile soprattutto in una città come Roma ma per fortuna negli ultimi anni non mancano le cose da fare la sera all’aperto nella capitale. Già solo il programma del consueto Rock in Roma di quest’anno può accontentare tutti i palati, con artisti del calibro di David Gilmour, i G3, Duran Duran, The Nightwish, Suede, Slayer, Skunk Anansie, Bruce Springsteen, Primal Scream e gli inossidabili Iron Maiden che arriveranno nella capitale. Per gli amanti della lirica invece c’è l’opera alle Terme di Caracalla, altro appuntamento imperdibile per gli appassionati del genere in una cornice incantevole. E per gli amanti del cinema ? Niente paura, anche per loro ci sono tanti appuntamenti da non annoiarsi sicuramente.

Trastevere protagonista

L’estate romana prevede tanti appuntamenti per assistere a proiezioni all’aperto sia gratuite che a pagamento. Anche se per tutto l’anno a l’Ex Dogana, zona San Lorenzo, sono in cartellone tante serate con il mitico drive in tra decappottabili, utilitarie e tante Smart e Skoda per una serata dal sapore retrò. Nei mesi estivi però, a poca distanza, il cineclub Alphaville organizza delle proiezioni presso la Mini Area Pigneto, con pellicole di autori emergenti e grandi classici. Dal 1 giugno al 1 agosto invece, nel cuore del caratteristico quartiere di Trastevere, ecco il Festival Trastevere Rione del Cinema, dove gratuitamente vengono proiettati grandi successi del passato, spesso accompagnati da testimonianze di registi o attori, assieme ai film usciti nell’ultimo periodo. Stessa formula anche nella vicina Isola Tiberina, dove però l’accesso è a pagamento ma i film trasmessi ogni sera sono due, sempre alternando pellicole più di nicchia e grandi successi a piccoli forum con tanti protagonisti del grande schermo ospiti. Insomma, la calura estiva incombe e la voglia di restare in casa è sempre meno, per fortuna che a Roma le opportunità per passare una serata piacevole questa estate non manchino assolutamente.

I dolci in vendita online: le pasticcerie 3.0

dolci onlineu

Internet ha modificato fino a rivoluzionare del tutto ogni aspetto della quotidianità: si pensi, ad esempio, a come nel corso degli ultimi dieci anni sia cambiato il modo di relazionarsi tra le persone, quello di gestire la comunicazione e le dinamiche riguardanti il rapporto tra consumo e acquisto di beni e servizi. La rete è la sovrastruttura che ri-modella e trasforma la società e che da essa viene a sua volta trasformata.

Il consumatore digitale

Una delle più grandi novità sta nella creazione di un nuovo prototipo di consumatore, da una parte più informato, consapevole e sensibile a ogni opportunità di mercato; dall’altro, dimostrandosi sempre di più un essere desiderante, che il mercato deve dimostrare di essere in grado di soddisfare. La società si è liquefatta aprendosi a nicchie di mercato sempre più specifiche e meno targettizzabili. La concorrenza apportata dalle vetrine dell’online, poi, spinge a una continua necessità di perfezionamento della domanda, sospinta da una competitività sempre più serrata in ogni comparto produttivo.

L’e-commerce del dolciario

In tale scenario, l’accessibilità immediata ai beni è divenuta una priorità e si è aperta anche a tipologie merceologiche ritenute da sempre estranee alla logica del consumo tramite device. Esempio fulgido di tale tendenza sta nei modernissimi store online per l’acquisto di dolci, dove ordinare torte a domicilio in pochi clic e ricevere il dessert selezionato direttamente a casa o dove si desideri.

E che c’è di strano?

Nulla di strano, se si pensa che qualunque settore ha saputo, in un modo o in un altro, ri-configurare il proprio assetto in favore dell’accessibilità online. Il comparto food è stato da sempre uno dei più restii nell’operare il passaggio e sembra che abbia trovato ora la formula più adatta a soddisfare i bisogni degli utenti. La catena del dolciario si fonda, in realtà, su un’interazione marcata e stretta tra i commercianti del mondo fisico e i servizi del web. Assistiamo all’esaltazione del vecchio adagio secondo cui occorre “pensare globale e agire locale”. Gli e-commerce del dolciario utilizzano la rete per dare risalto e diffusione a prodotti locali, eccellenze del posto ma anche dessert dal profilo internazionale, sviluppando una proposta di mercato che si fa, in qualche modo, simbolo più riuscito della nostra società odierna, la società dei consumi senza barriere ma con responsabilità.

Come operare con il broker Xtrade

Nel mondo del trading online esistono molte piattaforme di broker che promettono guadagni facili e sicuri, ma orientarsi nel mare di proposte per un principiante non è facile, ma la prima cosa da sapere è che – per non subire truffe – i broker affidabili e sicuri sono solo quelli accreditati e legalmente riconosciuti presso gli organi internazionali di vigilanza. Uno dei broker più affidabili sul mercato è Xtrade, un marchio affiliato ad una società molto affermata la XFR Financial Ltd con sede legale a Limassol (Cipro), nota per il rispetto delle normative finanziarie entro i termini di legge, regolamentata dal CySEC, l’Authority internazionale per la tutela degli utenti che operano con strumenti finanziari, rispettosa delle direttive europee come quella del MiFID e iscritta alla Consob, l’ente italiano per la tutela dei consumatori, con il numero di registrazione 0096369/13.

Come guadagnare con Xtrade

Per operare con Xtrade occorre iscriversi attraverso l’apposito modulo inserendo i propri dati (nome, cognome, e-mail e numero di telefono fondamentale per il riconoscimento del primo bonus e per la verifica telefonica dell’account). Con un deposito iniziale di 100 dollari si riceve un bonus del 20% sul nuovo conto Xtrade. In seguito all’iscrizione, l’utente trader riceverà una guida Xtrade per conoscere gli strumenti della piattaforma e avrà a disposizione una versione demo sulla quale effettuare i primi tentativi e mettere a punto le prime strategie di trading prima di entrare nel mondo reale del financing con il proprio conto reale.

L’operatività online con Xtrade è garantita sia su PC con compatibilità con i principali browser internet (Chrome, Explorer, Firefox, Safari, Opera) che con dispositivi mobili scaricando l’apposita App e compatibile con i sistemi operativi iOS, Android e Windows Phone. La sicurezza di operare su Xtrade è data dalla tecnologia utilizzata dalla piattaforma.

Tra i servizi messi a disposizione da Xtrade vi sono corsi di formazione gratuiti per trader riservati agli iscritti, oltreché una serie di strumenti di analisi finanziaria per permettere di guadagnare grazie a strategie di differenziazione su diversi mercati. Tutte le strategie possono essere testate prima sul modulo demo di Xtrade, utile sia per i principianti che per i trader esperti. La piattaforma Xtrade propone il trading sui CFD (Contracts for Difference) suddivisi in indici azionari, indici settoriali, materie prime e obbligazioni. I margini di guadagno dei CFD sui titoli FTSIE Mib è pari al 5%, mentre i margini sugli indici azionari oscillano tra lo 0,5% e l’1% del controvalore dell’operazione.

Xtrade è considerata tra le migliori piattaforme di trading online gratuito che offre il giusto compromesso tra servizi offerti, assistenza online e sicurezza dei conti.

La local Seo promuove i siti sul territorio

Oggi avere un sito internet non basta. Se non si vuole annegare nell’immenso mare del web, si devono seguire regole precise. Sono sempre di più gli enti, le imprese e le persone che creano le proprie pagine web. Per farsi notare e raggiungere l’obiettivo è necessaria un’attività di SEO. Un acronimo che deriva dai termini inglesi Search Engine Optimization, il cui significato è ottimizzazione dei motori di ricerca. Quando gli utenti del net digitano alcune parole per cercare testi, notizie, informazioni, solitamente si trovano di fronte a svariate pagine di risultati. Un infinito elenco di pagine web che contengono vocaboli uguali o simili a quelli chiesti dall’internauta, ma che spesso non hanno nulla a che fare con ciò che si desidera leggere. Solitamente l’utente non va oltre alla terza pagina degli esiti. Se nessuno dei siti indicati è di interesse, non si va avanti, ma si fa una nuova ricerca, modificando le parole. Lo dice la statistica.

Se i termini sono troppo generici è difficile raggiungere l’obiettivo. Nell’elenco che il motore di ricerca fornisce, ci sono pagine ben strutturate. I loro testi sono redatti con una strategia che permette di essere, per una serie di parole chiave, sempre tra le prime posizioni. Basta un termine ed ecco che quel dominio salta fuori.

Cosa significa fare Seo?
A volte si sente dire che, per avere un buon posizionamento tra i risultati di ricerca, basta inserire ed evidenziare le parole chiave nei testi del sito internet. Non è proprio così.
L’ottimizzazione la si ottiene con una serie di azioni. Innanzi tutto si parte con un’analisi dell’impresa che si vuole promuovere, di ciò che vende, del target di riferimento e del territorio in cui opera. A quel punto si verificano colori, grafica, immagini e testi del sito internet. Successivamente si apportano le modifiche ai contenuti, certamente anche individuando parole chiave da inserire con criterio. Quindi il lavoro si concentra sui social network, a cui collegare le pagine web aziendali per aumentare le visite. Un’Agenzia Seo a Milano è in grado di spiegare bene i meccanismi.

Infine si avvia una campagna di marketing online usando gli strumenti che i principali motori di ricerca mettono a disposizione.

Cercando la parola Seo su Wikipedia si accede alla bigliografia che riporta un’ottima selezione di testi accademici dedicati.

Se il lancio del sito internet è ciò che si vuole, serve una Seo Agency a Milano. L’ambito locale è importante. Spesso cercando un termine su internet, tra i risultati spiccano siti che non hanno nulla a che vedere con l’area geografica in cui si vuole trovare informazioni. Una pagina web che si rivolge alle persone di una data area devono contenere riferimenti facilmente individuabili dagli abitanti del territorio.

Gli esperti locali.
Un’Agenzia Seo a Milano aiuta l’impresa a rendere il sito aziendale più facilmente reperibile. I clienti ed i potenziali clienti che vivono nella zona in cui opera la ditta usano termini legati alla regione. Dialetto, cultura, richiami a localismi e punti di riferimento. Sono molti gli elementi che possono influenzare l’utente che digita i vocaboli sui principali motori di ricerca. Per sbaragliare la concorrenza e far sì che a determinati vocaboli corrisponda la pagina dell’impresa, ci vuole qualcuno che conosca il territorio. Una parola chiave potrebbe essere anche un modo di dire che in altre città non conoscono.

Oltre agli esperti del web e del Seo, servono persone del posto, che siano in grado di dialogare, ma soprattutto di pensare come gli abitanti del territorio. Una Seo Agency a Milano è la via del successo per il sito. Conoscere il territorio vuol dire capire a chi ci si sta rivolgendo. Non è solo una questione di parole, ma anche di brand, di prodotti da lanciare. Se i clienti ed i potenziali acquirenti sono di una certa area, chi la vive, li conosce. Sa come pensano e cosa cercano. É pronto ad attirarli, insieme alla loro attenzione, a visitare le pagine indicate.”

I vantaggi di una bici elettrica: ecco perché comprarla

Pratica, funzionale ed ecologica, la bicicletta a pedalata assistita è l’innovazione degli ultimi anni in ambito mobilità sostenibile. Nel corso del tempo, la e-Bike ha saputo conquistare una fetta i mercato sempre più significativa e il settore ha segnato numeri in continua crescita nelle vendite e un’innovazione tecnologica costante. Ecco cosa la rende così apprezzabile.

Puoi limitare i costi d’acquisto

Oltre ai vari incentivi varati a livello comunale o regionale, per abbattere i costi di acquisto di un pedelec è possibile affidarsi al kit bici elettrica: si tratta di un sistema comprensivo di motore, batteria e centralina, acquistabile a un costo decisamente più basso (circa la metà) rispetto alle biciclette in pronta consegna, semplice da montare e in totale autonomia.

Addio code per strada

Molti pendolari hanno scelto la bicicletta a pedalata assistita come valida alternativa ai mezzi pubblici o all’auto. I vantaggi si esprimono in termini di efficienza, poiché potete dire addio alle lunghe code ai semafori o alle coincidenze mancate per un soffio alla fermata del bus; potete, inoltre, circolare all’interno di zone a traffico limitato e piste ciclabili, poiché il pedelec è trattato, a norma di legge, alla stregua della normale bicicletta. Ma i vantaggi sono anche di natura economica, poiché la bici elettrica permette di dire addio alle spese di abbonamenti ai mezzi e di abbattere i costi mensili del carburante.

Fai una scelta ecologica

La tematica ambientale è sempre più sentita dalla gente. Le città ingolfate dallo smog spingono le persone a desiderare qualcosa di diverso. E la bici elettrica è una delle risposte più convincenti, per iniziare a costruire una nuova concezione di realtà urbana, all’interno di un processo che non è che all’inizio.

La ricarichi da casa in modo rapido

Una volta esaurita la carica della batteria, basterà rimuoverla e tenerla sotto carica per qualche ora. A carica completata, sarete già pronti a rimettervi in marcia. Il ciclo di vita di una batteria può raggiungere, con una buona gestione, le 1.000 ricariche.