Un mito, negativo, da sfatare: l’eternit

Di sicuro non è il più grande problema della nostra era visto quello che quotidianamente succede in tutto il mondo ma con ogni probabilità la cattiva informazione non influisce in modo positivo sul pensare umano. Pensare umano che purtroppo è fragile quando alle spalle non vi è una dignitosa conoscenza di ciò che trattiamo: in quanti pensano, per esempio, che l’eternit sia dannoso? Ovviamente quasi tutti ed in parte il pensiero sbagliato non è ma è doveroso fare delle precisazioni a riguardo.
Preso da solo l’eternit, presente tra l’altro in grandissime quantità in tutti i centri urbani, non è affatto pericoloso o dannoso ma comincia ad esser nocivo quando viene trascurato e quindi tende inesorabilmente a disgregarsi. Questo processo lento e impercettibile per l’uomo porta le vie aeree ad inspirare le micro polveri che poi iniziano ad ‘inquinare’ i nostri polmoni.
E per far fronte a questa situazione in quasi tutti gli Stati del Mondo (così come in Italia) è divenuto obbligatorio segnalare casi similari alle autorità competenti al fine di troncare sul nascere l’insorgere di possibili problemi. Ed in caso di smaltimento cosa fare? Ovviamente bisogna rivolgersi a professionisti del settore e noi, a tal proposito, vi suggeriamo le attenzioni di Nova Ecologica.

In cosa è usato l’eternit?

Come anticipato pocanzi l’eternit è presente su quasi tutte le costruzioni urbane e non presenti sul nostro pianeta. È stato utilizzato a partire dal 1900 in quanto ritenuto il migliore a livello di stabilità, capacità di isolamento e di resistenza ma purtroppo in pochissimi avevano idealizzato quanto potesse essere pericoloso per l’uomo.
Viene inoltre utilizzato nella costruzione di tubi e acquedotti che quotidianamente permettono a tutte le città di usufruire di acqua tranquillamente: ovviamente ciò non significa che siamo tutti a rischio in quanto, come detto in precedenza, diviene pericoloso solamente quando si sgretola.

Come aiutare

Ma cosa possiamo fare noi cittadini? Ovviamente possiamo vigilare e segnalare tutte quelle situazioni che ci sembrano strane o potenzialmente dannose e informare chi di dovere. È normale che non tutti possono essere ferrati nel riconoscere lo stato di ‘salute’ di una lastra di eternit ma ciò non ci vieta di fare il possibile: se riflettiamo, infatti, una chiamata non ci costa nulla ma allo stesso può salvare diverse vite.
Lo stesso principio dicasi su proprietari di strutture con eternit pericolante: non dobbiamo cercare di fare i nostri interessi ma quelli della collettività e se i fondi per lo smaltimento non bastano non ci sono problemi perché per questo genere di situazioni lo Stato ha stanziato dei fondi a riguardo.

Amanti dei libri, non dimenticare di inserire tra i vostri acquisti anche le biografie

La maggior parte degli amanti dei libri, acquista soprattutto opere di narrativa, sia romanzi lunghi che racconti brevi. Sono poche invece le persone che prendono in considerazione le biografie. Niente di più sbagliato, le biografie devono assolutamente essere prese in considerazione per la propria libreria di casa, perché sono libri semplicemente meravigliosi. Che cosa rende una biografia così tanto eccezionale? La biografia, se ben scritta, non è poi molto diverso da un romanzo, con la sola differenza che in questo caso si ha l’assoluta certezza che gli eventi narrati non siano frutto della fantasia dell’autore, ma eventi realmente accaduti. Proprio per questo motivo un lettore riesce ad appassionarsi a quella storia in modo ancora più intenso, sentendo su di sé tutto il peso del protagonista, sentendolo vicino, quasi come se a raccontare queste vicende fosse un amico che si sta confidando.

Non solo, la biografia è anche un modo per dare maggiore slancio a molti importanti eventi storici. Perché grazie alla biografia molti eventi di fondamentale importanza per la storia dell’umanità prendono un sapore diverso e una maggiore intensità, proprio perché raccontati da chi li ha vissuti, proprio perché non si tratta di un mero freddo e asettico libro di testo scolastico. Infine le biografie consentono di scoprire alcuni dettagli della storia che sui libri scolastici proprio non sono state inserite, sin troppo scarni rispetto alle esperienze che l’umanità nel corso dei secoli ha avuto modo di intraprende.

È possibile scoprire, giusto per fare alcuni esempi, chi fu l’uomo che ha inventato i vaccini e che ha permesso al mondo di eliminare alla radice lo spauracchio di molte brutte malattie, è possibile leggere le lettere di Chopin al fine di addentrarsi nel suo genio creativo, osservare con assoluta ammirazione la forza d’animo di Coco Chanel, che non è stata certo solo una stilista eccezionale ma anche una grande donna capace di rivoluzionare il mondo della femminilità e il ruolo delle donne nella società. È possibile avvicinarsi ad Oscar Wilde, a quella intimità che lui non ha mai nascosto ma che spesso, per pudore, non compare sui libri di scuola e che invece è importante per capire davvero le sue opere. È possibile scoprire Hitchcock e la rivoluzione che ha portato nel mondo del cinema e della narrazione stessa.

Biografia dopo biografia, si collezionano quindi vite ed esperienza, che possono essere di aiuto nella comprensione della storia, del mondo, della nostra epoca contemporanea, persino di noi stessi. Sono libri più completi allora di un mero romanzo, che meritano di essere acquistati, letti e riletti, che meritano di far parte a pieno titolo della vostra libreria personale. Sono molte le case editrici che offrono biografie eccellenti, anzi possiamo tranquillamente affermare che ormai tutte ne hanno un vasta gamma. Potete quindi tranquillamente decidere di fare affidamento sulla casa editrice che più vi piace, ma ricordate di scegliere sempre anche le case editrici indipendenti che vi consentono di scoprire anche personaggi meno noti e che vi offrono uno sguardo sul mondo spesso anche un po’ insolito.