Ciondoli mainstream: simboli più diffusi e loro significato

Negli anni, hanno sviluppato vere e proprie nicchie alternative all’interno del comparto del design indossabile, come dimostrano grandi marchi come TrollBeads e, oggi, si auto-alimentano tramite le suggestioni e le fascinazioni che esercitano sul grande pubblico: si tratta dei ciondoli, accessori seducenti ed espressivi, che celano significati che solo in parte si lasciano scoprire. Ecco i pendenti più evocativi e affascinanti del mercato.

Simboli portafortuna

Una delle funzioni più note cui adempiono i ciondoli per collane e orecchini è quella di fare da talismano alla persona che li riceve in dono, per augurarle buoni auspici e un soddisfacente futuro. Tra di essi spicca la Coccinella, che evoca abbondanza ma che è anche un invito a perseguire i propri sogni; non a caso, le ali sono la parte più preziosa del grazioso coleottero. Il Quadrifoglio è un altro emblema propiziatore di sorte favorevole, un elemento raro della natura e, in quanto tale, capace di esprimere le tensioni favorevoli che il destino esercita verso chi lo riceve. Diverse le sfumature di significato del Corno, che si allaccia al simbolismo della superstizione e all’idea di talismano protettivo, contro la sorte avversa e le casualità negative del fato.

Simboli di amore

Il ciondolo è anche un pegno d’amore, che si esprime con immediatezza e fulgore nei simboli della Chiave e del Lucchetto, che legano due innamorati in un rapporto di interdipendenza che sa essere forza e debolezza. La Rosa è un pegno d’amore, una dichiarazione sviscerata e pregna di pulsioni passionali, che quasi trascende l’aspetto più cerebrale per abbracciare quello dei sensi. Un amore ben più castigato e puro è quello espresso dal Cigno, vessillo di castità e proprio di quegli amori danteschi, in cui Lei è Musa ispiratrice delle più belle evocazioni e Lui protettore della sua felicità.

Simboli biunivoci

Il Serpente si articola nella duplice essenza di Morte e Vita, in un eterno ritorno – che si esprime nell’archetipo del rettile che morde la propria coda in un cerchio inscindibile. La Bibbia ha relegato il serpente a rango di figura demoniaca ma non le altre culture; esso evoca l’immanenza, il legame con la Madre Terra e la rinascita. Il Gatto è guardiano della notte e di tutto ciò che essa sottende; il felino sa essere tentazione, cedimento ai sensi e alle passioni ma anche controllo delle stesse tensioni che generano il desiderio, in un conflitto che non può risolversi né sciogliersi, in eterno.

I vantaggi di una bici elettrica: ecco perché comprarla

Pratica, funzionale ed ecologica, la bicicletta a pedalata assistita è l’innovazione degli ultimi anni in ambito mobilità sostenibile. Nel corso del tempo, la e-Bike ha saputo conquistare una fetta i mercato sempre più significativa e il settore ha segnato numeri in continua crescita nelle vendite e un’innovazione tecnologica costante. Ecco cosa la rende così apprezzabile.

Puoi limitare i costi d’acquisto

Oltre ai vari incentivi varati a livello comunale o regionale, per abbattere i costi di acquisto di un pedelec è possibile affidarsi al kit bici elettrica: si tratta di un sistema comprensivo di motore, batteria e centralina, acquistabile a un costo decisamente più basso (circa la metà) rispetto alle biciclette in pronta consegna, semplice da montare e in totale autonomia.

Addio code per strada

Molti pendolari hanno scelto la bicicletta a pedalata assistita come valida alternativa ai mezzi pubblici o all’auto. I vantaggi si esprimono in termini di efficienza, poiché potete dire addio alle lunghe code ai semafori o alle coincidenze mancate per un soffio alla fermata del bus; potete, inoltre, circolare all’interno di zone a traffico limitato e piste ciclabili, poiché il pedelec è trattato, a norma di legge, alla stregua della normale bicicletta. Ma i vantaggi sono anche di natura economica, poiché la bici elettrica permette di dire addio alle spese di abbonamenti ai mezzi e di abbattere i costi mensili del carburante.

Fai una scelta ecologica

La tematica ambientale è sempre più sentita dalla gente. Le città ingolfate dallo smog spingono le persone a desiderare qualcosa di diverso. E la bici elettrica è una delle risposte più convincenti, per iniziare a costruire una nuova concezione di realtà urbana, all’interno di un processo che non è che all’inizio.

La ricarichi da casa in modo rapido

Una volta esaurita la carica della batteria, basterà rimuoverla e tenerla sotto carica per qualche ora. A carica completata, sarete già pronti a rimettervi in marcia. Il ciclo di vita di una batteria può raggiungere, con una buona gestione, le 1.000 ricariche.

Aria di primavera: i fiori più belli della stagione

Quando la bella stagione inizia a fare capolino si risveglia anche il desiderio di restituire colore all’ambiente che ci circonda, riprendendo possesso degli spazi vissuti quotidianamente. Portare un tocco di primavera in casa aiuta a impreziosire l’arredamento domestico e a profondere una percezione più solare del proprio comfort estetico. Nessuna cosa meglio dei fiore incarna lo spirito e l’essenza primaverili; ordinare fiori a domicilio o acquistarli sotto casa è semplice e rapido, selezionare quelli più adatti è più complicato. Ecco allora qualche consiglio utile sui fiori primaverili più adatti per l’arredamento.

Margherita

La margherita è probabilmente l’icona più immediata dell’immaginario primaverile: sbarazzina, leggiadra e dalle colorazioni che evocano purezza e semplicità. Fiori di campo in grado di portare luce e allegria in qualunque tipo di ambiente.

Calla

Dalle stesse colorazione della margherita ma con uno stile decisamente differente, la calla fiorisce in primavera e dischiude la sua livrea candida nel mesi di marzo e aprile, concedendosi in tutta la sua eleganza chic e seducente; un fiore caratterizzato da un aspetto sobrio e raffinato.

Viola

Lineamenti semplici e una colorazione accesa, portatrice di entusiasmo e dalle sfumature caleidoscopiche, la viola è un fiore fortemente evocativo, perfetto sia per gli interni che per balconi, terrazze e cortili.

Giacinto

Il giacinto esiste in diverse colorazioni, dal rosa al violetto passando per blu, giallo e rosso. Un fiore dall’aspetto deciso e dal temperamento forte, intenso e perfetto per riempire spazi ampi, sia da solo che raccolto in un mazzo sfavillante e ricco di colorazioni.

Tulipano

Come il giacinto, anche il tulipano si concede in varie vesti, tutte dalle tinte accese e allegre. Il fiore simbolo dei Paesi Bassi si riconosce immediatamente, con i suoi petali raccolti e stretti verso l’alto e contraddistinti da sfumature delicate e ricche di fascino; un fiore in grado di far risaltare l’intero ambiente che lo accoglie e di esaltarsi con la giusta esposizione luminosa.